Tappa 41 – Capizzi / Petralia Sottana

Agosto

24

  • Giovedì, 24 agosto
  • 8.30 - Partenza da Capizzi
  • 12.30 - Arrivo a Petralia Sottana
  • 13.00 - Saluti e Conferenza Stampa

PROGRAMMA

Ore 8.00 ritrovo di fronte al Municipio di Capizzi; saluto Autorità locali e partenza.

Partenza ore 8.30 da Municipio di Capizzi - Piazza Umberto I, 10
Arrivo ore 12.30 a Municipio di Petralia Sottana - Corso Paolo Agliata, 50

ore 13.00 - Saluti e Conferenza Stampa presso Municipio di Petralia Sottana - Corso Paolo Agliata, 50
Interventi
Sindaco
Assessore allo Sport

SERVIZI TAPPA
Ristoro: previsto alla partenza e all'arrivo
Possibilità di accedere a bagni pubblici in prossimità dell'arrivo della tappa
Doccia: Campo Sportivo Comunale, Via Grotte - Petralia Sottana
Punto riparazioni Biciclette: Orlando Salvatore Autoricambi - Via Giuseppe Garibaldi, 190 - Petralia Sottana
Trasporto Biciclette e navetta.

Ti piace andare in bicicletta, partecipa con noi al Bike Tour e promuovi l'Appennino!

Partecipa!

L'adesione al ciclo-viaggio è gratuita ed è possibile partecipare liberamente con la propria bicicletta (mtb, corsa, e-bike).
Il traffico veicolare è aperto e vige l'assoluta osservanza del Codice della Strada. E'
 consigliato comunicare la propria partecipazione. 


Descrizione tappa
Lunghezza percorso: 58,8 km
Dislivello: 1.266 metri
Altitudine Partenza: 1.075,14 metri
Altitudine Arrivo: 916,04 metri
Altitudine Massima: 1.063,72 metri
Il percorso attraverserà Capizzi, Nicosia, Gangi, Madonnuzza, Petralia Sottana.

© Mapbox © OpenStreetMap Improve this map

 

STRUTTURE RICETTIVE

Dove dormire

Il Castello - Via Generale Di Maria, 27 - Tel. 0921.641250 - Cell. 340.9697694
I colori delle Madonie - Via Nizza, 9 - Tel. 0921.640683 - Cell. 366.6862230
Case Albergo Farinella - Via Luigi Damiani Garibaldino - Tel. 0921.641307 - 0921.680548
Case Vacanze Imera - Via San Francesco, 77 - Tel. 0921.641222 - Cell. 389.4280776
La Battaglietta - C.da Piano Battaglia n. 75 - Tel. 091.341357
Rifugio Marini - C.da Piano della Battaglia - Tel. 0921.649012 - Cell. 345.6466720
Antheus Albergo Madonie - C.so Paolo Agliata 81-83 - Tel. 0921.640233 - Cell. 349.4780389
Hotel Pomieri - Contrada Pomieri - Tel. 0921.649998
L’Agrifoglio - Via Garibaldi, 236 - Tel. 0921.641872 - Cell. 340.8630314
La Badia - Via Nizza, 15 - Cell. 320.1152875 - 347.1369056
Domus Lilio - Via Federici, 14 – Cell. 327.3829840 - 327.3803133
La Meridiana - Corso Paolo Agliata – Tel. 0921.641537 - Cell. 320.0342412
La Casa di Ro - Via Rampa, 1 - Tel. 320.6345043

 

Dove mangiare

Home Restaurant - Contrada Carbonara - Cell. 393.9915863 - 329.6237146
Il Castello - Via Gen. Di Maria , 27 - Tel. 0921.641250 - Cell. 340.9697694
Hotel Pomieri - C.da Pomieri - Tel. 0921.649998 - 0921.649855
Saxum Pub - Via F. Gangi, 3 - Tel. 0921.680444
Albergo Madonie – Antheus - C.so Paolo Agliata, 81/83 - Tel. 0921.640233 - Cell. 349.4780389
BAR Sgroi - C.so Paolo Agliata, 66 - Tel. 0921.641106
Pineta Resort - Pineta comunale - Cell. 389.4230755
Sister 3 - C.so Paolo Agliata, 9 - Cell. 329.7427206
New Bar - Via Principe di Piemonte
Rosticceria Tavola calda Pepe - Corso Paolo Agliata n. 108 - Cell. 340.9755713
Bar Gelateria La Terrazza - P.zza Umberto I
Bar Liberty - C.so Paolo Agliata
Pasticceria-Cioccolateria-Gelateria Dolci Tentazioni - Via XXV Aprile,2 - Tel. 0921.680195 - Cell. 340.3576617

 

POMERIGGIO ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO

LUOGHI CONSIGLIATI

Centro Storico - Corso Paolo Agliata
Corso Paolo Agliata - Petralia Sottana

Tante sono le curiosità da scoprire nel centro storico: Nel prospetto della chiesa di San Francesco è una tabella in marmo per la conversione delle antiche misure datata 28 aprile 1862. A Petralia Sottana vi sono tante meridiane da scoprire, tra cui quelle costruite da Padre Fedele Bencivinni:la prima fu fatta nel 1882 e collocata al campanile della Misericordia. La seconda meridiana è del 1904,collocata in una casina di campagna,sulla via per Palermo,del Sac.Inguaggiato Antonio. La terza è quella che benché cieco traccio per il convento dei Cappuccini di Petralia nel 1913, e sta sul muro del coro,che guarda a mezzogiorno. Petralia Sottana è un paese ricchissimo d’acqua e numerosissime sono le fontane, fontanelle, cannoli, bevai. Particolarità del centro storico gli antichi pozzi che si trovano nei piano terra delle abitazioni.
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Percorso Geologico Urbano Geopark
Centro Storico - Petralia Sottana

Un interessante percorso urbano dove geologia, storia e arte si incontrano. Il Percorso Geologico Urbano Geopark di Petralia Sottana, il primo in Europa, ci trasporta in un itinerario dove si cammina su fossili del miocene, si incontrano coralli sui portali delle case e si scoprono fontane e sorgenti di contatto.
Lungo un percorso segnato con borchie d’ottone, si possono rinvenire fossili del miocene e altre curiosità geologiche. Fossili di corso Paolo Agliata. Sorgenti di contatto (cortile dell’albergo Madonie, fonte Santa Maria alla fontana, fontana “u canali”) Chiesa Madre (fossili prospetto esterno, colonne monolitiche di lumachella) Chiesa di San Pietro (coralli fossili nel portale). Albero monumentale (Silva dei Reformati) Antica neviera (pineta). Cava della Gasena Grotte di Petralia (Conceria, quartiere San Salvatore, quartiere Pusterna).
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Santuario Madonna dell’Alto
Monte Alto (1827 m slm)

Il Santuario della Madonna dell’Alto sorge a Monte Alto ove quasi certamente era stata eretta dall’opera di san Guglielmo Goffi da Polizzi Generosa vissuto tra il XIII e il XIV secolo, una piccola cappelletta dedicata alla Madonna. Sicuramente un luogo di culto dedicato alla Madonna dell’Alto già era presente nel 1454 quando il Conte di Caltabellotta, signore delle Petralie concesse a Polizzi Generosa l’acqua che scaturiva dalle sorgenti della Madonna dell’Alto, mentre il Notaio Giovanni Predicanti di Polizzi menziona in un suo atto del 1464 la via che va alla Madonna dell’Alto. I festeggiamenti si celebrano ogni anno il 15 agosto.
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Chiesa Madre

Il Duomo di Petralia Sottana, dedicato a Maria SS. Assunta è sito nell’antico quartiere della “Pusterna”. Questa costruzione, non ha avuto un’origine precisa, ma col trascorrere dei secoli, è stata notevolmente cambiata la sua struttura e la sua configurazione, sia interna che esterna.
Dell’ originario impianto quattrocentesco manteniamo il portale laterale strombato, che conserva tutt’oggi la decorazione a rilievo con foglie di cardo, di gusto gotico-catalano e alcune opere d’arte custodite al suo interno.
Con la riedificazione del XVII sec., l’aspetto della costruzione e della dimensione fu cambiato nella sua totalità.
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Chiesa SS. trinità o Badia
Via Monastero

La chiesa della SS. Trinità, o Badia, e l’attiguo monastero Domenicano di clausura, situati nel quartiere del Carmine, furono edificati su disegno di ignoto architetto, per volontà di Maria Ventimiglia Contessa di Collesano, sorella del Marchese di Geraci. Il suo completamento si deve a Susanna Gonzaga nel 1531, mal’edificio fu rimaneggiato e ampliato nel ‘600.
Il Monastero della SS. Trinità era famoso per la solennità delle sue funzioni religiose, rese possibili dalle notevole rendite di cui disponeva. In tal senso rimase fiorente fino al 1866, anno della soppressione degli ordini religiosi.
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Chiesa di San Francesco
Piazza San Francesco

Il convento di San Francesco dei Frati Minori Conventuali fu fondato nel 1484, su proponimento dei Giurati dell’Università di Petralia Sottana che concessero un terreno comunale sito nell’antica piazza, come area edificabile. Nella seconda metà del ‘600 fu trasformato l’apparato decorativo per seguire le tendenze stilistiche del periodo, facendo divenire la chiesa di San Francesco uno degli esempi più alti di Barocchetto Madonita. Il prospetto principale è ornato da un bel portale in pietra bianca rifatto nel 1896 e a sinistra, è incassata una lapide datata 28 aprile 1862 dove è riportato il “ragguaglio tra le antiche misure col metrico decimale”.Le pareti interne della chiesa presentano una fitta decorazione con affreschi che raffigurano la vita di San Francesco, della Vergine, di Gesù e momenti significativi per i francescani attribuiti a Gaspare Vazzano.Il cappellone e l’altare maggiore furono rifabbricati dal barone Egidio Pucci che ne acquistò diritto di patronato nel 1711 e le pareti furono riaffrescate con un ciclo decorativo dedicato a momenti della vita di Cristo Bambino e il Paradiso del Signore.Come pala d’altare è posta una tela settecentesca raffigurante Sant’Egidio recentemente attribuita ad Antonino Grano (sec. XVIII).
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Centrale idroelettrica "Catarratti"
C.da Catarratti

L’ impianto prende il nome dall’ omonima sorgente e rappresenta una fase importante della storia della comunità montana Petralese, raccontando un viaggio affascinante dentro le tecniche produttive e l’ambiente naturale modificato dall’uomo secondo finalità produttive. Posta in testa allo schema idroelettrico di Petralia Sottana comprendente quattro impianti posti a cascata lungo le rive dell’ Imera Meridionale, presenta una grandiosa sala macchine luogo di “lavorazione” e di modifica dell’originaria goccia d’acqua. Oggi la Centrale è un ottimo esempio di archeologia industriale unico nelle Madonie capace di un valore storico-architettonico-ambientale con funzione culturale, didattica ed educativa. Attualmente l’impianto è oggetto di una nuova valorizzazione divenendo elemento attrattivo per il turismo locale nonché per il mondo scientifico. Un piccolo gioiello dalla valenza educativa interculturale apprezzata dal mondo accademico con riferimenti anche in prestigiosi congressi internazionali sulle energie rinnovabili.
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Museo Civico Antonio Collisani

È costituito da due sezioni: la sezione geologica “Geopark delle Madonie Giuseppe Torre” e la sezione archeologica con la “Collezione Collisani”.La prima comprende rocce e fossili di oltre duecento milioni di anni che racconta uno spaccato di storia geologica del territorio madonita e fa capo a Giuseppe Torre, un geologo petralese.Dopo una sezione interamente dedicata alla “Grotta del Vecchiuzzo”, all’interno del museo è possibile ammirare la prestigiosa Collezione Collisani, un vasto repertorio di produzioni vascolari di epoca preistorica, numerose statuette in terracotta (arcaiche, ellenistiche, e post ellenistiche), vasi attici a figure rosse e figure nere e una vasta gamma di produzioni in pasta vitrea. Infine, una vetrina è dedicata ai manufatti in metallo quali argento e bronzo. Il Museo Civico Antonio Collisani aderisce a ‪#‎DOMENICALMUSEO in applicazione della norma del decreto Franceschini, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si paga il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali.
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P. Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Belvedere alla Croce
Via San Salvatore

Il Belvedere alla Croce è un punto panoramico da cui si può godere di una splendida vista del paese di Petralia Sottana. Un tempo era un minareto naturale, dal quale il muezzin chiamava alla preghiera i devoti di Allah che si riunivano nella sottostante moschea, oggi chiamata Chiesa di Santa Maria alla fontana, luogo in cui è rimasta ancora qualche traccia dell’antica moschea. In un secondo momento il sito del Belvedere è stato sacralizzato con una croce, che è possibile osservare, alzando lo sguardo in alto, dal monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Secondo la leggenda, si pensa che nei pressi del Belvedere, abitassero dei piccoli gnomi, dai capelli rossi, chiamati volgarmente.
(Per informazioni: Ufficio turistico - Corso P.Agliata, 100 - Tel. 0921641811 – Cell. 329 9394442 - Email: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it)

 

Petralilium in Praesepio
Via Duomo

Nella autorevole cornice della Chiesa del Monte di Pietà visitare questo presepe è una esperienza unica ed emozionante grazie alla sensazione di essere come Gulliver nel Paese di Lilliput. Petralilium in Praesepio, l’originale presepe che riproduce fedelmente scorci e monumenti di Petralia Sottana, grazie a un paziente lavoro di arte e maestria artigiana, ha riprodotto in scala non solo i monumenti, ma gli angoli più suggestivi del paese. Presepe di Natale, allestito per la prima volta nel 1998, in un tentativo, ben riuscito e piuttosto originale di interpretare l’evento religioso in rapporto diretto con il contesto della società civile locale e della lunga e interessante sua storia. La ricostruzione in miniatura di molti di essi concorre a far rivivere in maniera immediata ed efficace, le epoche a cui si riferiscono, stimolando il visitatore a trasferirsi, senza forzature anzi con immediatezza, in momenti della vita di allora, che apparirebbero lontani e freddi anche se conosciuti attraverso altre fonti anche autorevoli. Gli attrezzi agricoli, come l’aratro e gli altri anch’essi rudimentali, riprodotti con fedeltà, testimoniano come le tecniche utilizzate per la coltivazione dei campi (la monocoltura del grano era assolutamente prevalente) siano pervenute da epoche lontanissime sostanzialmente identiche fin quasi ai nostri giorni. E ancora, quanto occorreva per la coltivazione della vite e per la produzione del vino, che in verità, nonostante l’altitudine, risultava generalmente di buona qualità.
(Per informazioni: Associazione “Petralilium in Praesepio” - Via Duomo c/o Chiesa del Monte di Pietà - Tel. 3475246413)

 

 

SITI DI INFORMAZIONE TURISTICA

www.petraliavisit.it
www.comune.petraliasottana.pa.it
APP ufficiale del Comune (Versione web. Disponibile per Android e Apple)
Pagina Facebook Comune: ComunePetraliaSottana
Pagina Facebook Ufficio Turistico: Ufficio Turistico Petralia Sottana
Pagina Facebok ProLoco: prolocopetralia.francescotropea
www.prolocopetraliasottana.it

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *