Gaggio Montano accoglie l’arrivo dell’ottava tappa del Giro. A portare il drappo tricolore, Servadei Alfonso, di 82 anni

Questa mattina Appennino Bike Tour ha salutato Lama Mocogno e l’Appennino modenese per dirigersi a Gaggio Montano, ultima tappa dell’Emilia-Romagna. Alla partenza il Giro diverse le società e associazioni sportive che hanno aderito all’iniziativa tra cui Associaizone Sportiva Pavullese, Corno alle Scale Bike e Happy Trail MTB. La staffetta istituzionale è stata condotta da Servadei Alfonso, di 82 anni, un vero personaggio di Lama Mocogno che ha pedalato fino a Gaggio Montano portando il drappo tricolore in rappresentanza del Comune. Il gruppo durante la pedata ha sostato a Pietracolora, frazione del Comune di Gaggio Montano, dove ad attenderlo numerosi paesani in festa hanno organizzato un punto ristoro a base di prodotti tipici locali. E’ poi salito in sella anche il Presidente Confcommercio Ascom Andrea Nicolini, che ha accompagnato il gruppo fino alla località Le Roncole, dove si sono aggiunti a pedalare anche il Sindaco Maria Elisabetta Tanari. il vice-sindaco Maurizio Malavolti e il Consigliere allo Sport Luca Biagioli. Il corteo di ciclisti è così arrivato in centro a Gaggio Montano attesi da un grande pubblico in festa. Domani mattina, alle 8.30, partenza della nona tappa dalla Piazzetta Tonino Zaccanti, quella adiacente al Comune di Gaggio Montano, in direzione Barberino del Mugello.