Nella quinta giornata di Appennino Bike Tour in sella anche il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco

Una mattinata decisamente calda e all’insegna del bel tempo ha segnato l’inizio della quinta giornata di Appennino Bike Tour.
Il gruppo, partito da San Demetrio Ne’ Vestini, ha raggiunto Caramanico Terme poco dopo le undici, accolto dal Sindaco Simone Angelucci, dall’Assessore Rita Silvaggi e dal Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato di Rocco, che ha immediatamente ribadito il suo massimo appoggio all’iniziativa e successivamente è salito in sella ed ha pedalato insieme ad Omar Di Felice.
All’interno della Sala Consiliare di Caramanico Terme si è svolta una conferenza a sostegno di Appennino Bike Tour a cui hanno partecipato oltre alle autorità locali anche l’Assessore di San Demetrio Ne’ Vestini Pietro Di Bacco, il Presidente Di Rocco, il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco ed una rappresentanza di sindaci del territorio. Al termine degli interventi sono poi stati presentati alcuni prodotti enogastronomici locali come i Mostaccioli “Dolci emozioni” della Pasticceria di Fabrizio Egizii, le “Pizzelle” e “Fiadoni” del forno Pelaccia Nicolina, Liquori “Centerba” e “Amaro Centuca”, della ditta Enrico Toro, i Vini Montepulciano e Pecorino, dell’azienda vitivinicola Ciccio Zaccagnini, Vini Montepulciano/Pecorino dell’azienda vitivinicola Guardiani-Farchioni, Olio extravergine d’oliva biologico, dell’Azienda agricola Guardiani-Farchioni, Amaro a base di radice di genziana, dell’Azienda “Santo Spirito” e dell’Azienda “La terra dei briganti” , Pane di farina di “solina”, del panificio “La Pagnotta”, Miele della Maiella, da apicultura “Amoroso”, Yogurt e mozzarelle del Caseificio Del Mastro, Pecorino della Maiella, dell’azienda agricola “Come da una volta”.
Prima di ripartire il Presidente Di Rocco ha omaggiato con un gagliardetto della Federazione il Sindaco Simone Angelucci ed il Presidente della provincia di Pescara Antonio Di Marco.

Il percorso ha attraversato alcune fra le zone panoramiche più belle del centro Italia, tra cui il Passo di San Leonardo, arrivando a Rivisondoli dove ad accogliere il passaggio di Appennino Bike Tour era presente il Sindaco Roberto Ciampaglia.
Dopo aver salutato il Presidente della Federazione Ciclistica, il team è poi ripartito in direzione Guardiaregia.

Con un leggero ritardo, di poco superiore alla mezz’ora la prima ammiraglia è arrivata nel comune tappa molisano intorno alle 17.45. Oltre al Sindaco Fabio Iuliano a fare gli onori di casa anche Maurizio Varriano Coordinatore Regionale di Borghi d’Eccellenza che ha omaggiato il Direttore di Vivi Appennino Enrico Della Torre con un libro sulla storia del conio. Pare infatti che la prima moneta fu coniata dai Sanniti in territorio molisano.
Dopo qualche minuto dall’arrivo della prima parte del team è arrivato anche il Campione Di Felice scortato dalla seconda ammiraglia, ed è stato subito calorosamente salutato dalle autorità, dalla cittadinanza e dalla Polifonica Campobasso che gli ha addirittura dedicato un canto “E benvenuto al Sud, Appennino Bike Tour!”.
A seguito della conferenza che si è tenuta all’interno della sala dell’Oasi WWF di Guardiaregia-Campochiaro il team del Giro è poi ripartito per portare a termine il tragitto della giornata.

L'arrivo di Omar Di Felice a Guardiaregia, accolto da autorità, cittadinanza e dalla Polifonica Campobasso che gli ha anche dedicato un canto 🎼 E benvenuto al Sud, Appennino Bike Tour!

Posted by Appennino Bike Tour on Sunday, 8 April 2018

Percorsi gli ultimi 80 chilometri il Giro dell’Italia che non ti aspetti è finalmente arrivato a Pietrelcina facendo il suo ingresso ufficiale in Campania. Ad attendere il gruppo il Presidente del Consiglio Comunale Ennio Graziano.

Nel corso di questa quinta giornata ogni tappa ha aperto il maxi-cartello della Ciclo-Via e altri tre Accordi di Collaborazione sono stati siglati per portare l’itinerario all’attenzione del Ministero delle Infrastrutture e del Parlamento, al momento un impegno istituzionale che però tra un mese coinvolgerà anche tutta la cittadinanza attraverso l’attivazione di una raccolta firme.

Una giornata intensa che ha permesso di scoprire meravigliosi scorci panoramici, specialità gastronomiche e folkloristiche.
Domani l’appuntamento si rinnova, partenza alle ore 8.00 da Pietrelcina, direzione Guardia Lombardi – Muro Lucano – Abriola – Pietrapertosa.