#IORIPARTODAQUI: Cibò So Good! valorizza le aree interne del Paese con eventi live, un contest fotografico e il sostegno di tanti testimonial

(Bologna, 3 giugno 2020). Al via la campagna #IORIPARTODAQUI promossa da Cibò So Good!, Festival dei Sapori d’Italia, insieme a Confcommercio Ascom Bologna, Gruppo Atomix, Legambiente e Vivi Appennino che metterà in campo una serie di iniziative per promuovere le aree interne, in particolare quelle appenniniche, al fine di evidenziare storia, tradizioni, cultura e gusto di questi territori.

L’emergenza Covid-19 ha posticipato il Festival Cibò So Good! al prossimo 30-31 ottobre e 1 novembre 2020 sempre all’interno della prestigiosa cornice di Palazzo Re Enzo, nel cuore della città di Bologna. E così, l’attesa dell’evento, sarà un’importante occasione per dare voce e visibilità a tutti i protagonisti dell’Appennino. Istituzioni, produttori, associazioni e le numerose realtà attive in questi luoghi saranno invitate a raccontare la bellezza dei loro territori attraverso un ricco programma di eventi live che sarà promosso attraverso la rete di comunicazione ed i partner collegati al Festival. #IORIPARTODAQUI sarà un viaggio attraverso l’Italia dei piccoli borghi tra parchi, riserve naturali, aree protette, cammini della fede, sentieri, ciclovie, prodotti tipici, gastronomia, storia, arte, folclore e tanto altro ancora. La prima puntata di questo tour tra le bellezze del nostro Paese andrà in onda giovedì 4 giugno alle 11 e parlerà di Bologna, città che ospita il Cibò So Good!, e delle aree appenniniche limitrofe. Le dirette andranno in onda ogni giovedì fino all’attesa data del Festival con protagonista, ad ogni puntata, una parte diversa dell’Appennino.

Anche i cittadini e turisti potranno contribuire direttamente alla campagna di valorizzazione delle aree interne diventando ambasciatori del territorio: fino a ottobre si potrà infatti partecipare al contest #BATTEILCUOREDITALIA pubblicando su Instagram immagini che raccontano la bellezza di un paesaggio, di un borgo, di una tradizione o di una ricetta tipica dei questi luoghi. Le immagini più votate saranno in mostra all’evento di ottobre e le più belle, selezionate da una giuria, riceveranno un premio speciale in occasione del Festival.