Oltre duemila metri di dislivello alla terza tappa del Giro. Sale in sella anche Rosa Oliveri, primo Sindaco donna

Alla terza tappa pedalata in quota a 1.463 metri slm. Da Ronco Scrivia in direzione Brallo di Pregola è stato percorso il tratto più impegnativo del Giro con ben 2118 metri di dislivello in 67 chilometri di percorso. A dare il via il Sindaco Rosa Oliveri che ha pedalato insieme al gruppo la prima parte della tappa portando il drappo tricolore per poi consegnarlo all’Assessore del suo Comune, Sergio Agosti, che ha concluso il percorso fino a Brallo di Pregola. Al seguito un gruppo di ciclisti e parte dell’ASD Team Vallescrivia. Si sono uniti al gruppo lungo gli ultimi chilometri di percorso anche il vice-sindaco Eleonora Albertazzi e l’Assessore Alice Fossati, in rappresentanza del Comune di Santa Margherita di Staffora. Particolarmente entusiasta all’arrivo del Giro il Sindaco di Brallo di Pregola, Christos Chlapanidas che ha sottolineato l’importanza di valorizzare questi territori e di creare iniziative che possano attirare anche giovani. Domani Appennino Bike Tour riparte alle 8.30 dalla Piazza di fronte al Municipio di Brallo di Pregola in direzione Bardi.