Appennino Bike Tour, la ciclovia dell’Appennino tra Roccanova e San Severino

Appennino Bike Tour, la ciclovia dell’Appennino tra Roccanova e San Severino

Nella giornata di oggi, 31 luglio 2021, si è conclusa la sedicesima giornata di Appennino Bike Tour.

Accompagnati dall’abbraccio accogliente di Pietrapertosa ci siamo avviati un’ultima volta al Belvedere cittadino, dove, insieme a tutte le meravigliose persone incontrate lungo il percorso, abbiamo scattato una foto celebrativa dal panorama mozzafiato. Da lì, siamo saliti in sella per raggiungere la 27° tappa dell’ABT. Lungo il percoso abbiamo avuto la fortuna di attraversare Aliano, dove la poesia e i calanchi della Basilicata di Carlo Levi si intrecciano e danno vita a una commistione unica.

L’arrivo a Roccanova è stato caloroso, come del resto era prevedibile immaginare, dato che trovandoci lungo la dorsale appenninica, è facile imbattersi in luoghi dove l’ospitalità è cardine e scorre nelle vene degli “uomini di montagna”. Siamo stati ricevuti da Rocco Greco, Sindaco del Comune, che ha celebrato le bellezze che si possono incontrare lungo il cammino.
Con l’arrivo dei biker, abbiamo dato inizio alle danze inaugurando la colonnina con i classici riti di passaggio: taglio del nastro, firma del Patto per l’Ambiente e apposizione delle rime ideate da Alessandro Ricci per la raccolta Borracce di Poesia.

Nel primo pomeriggio ci siamo diretti verso l’ultima tappa lucana dell’Appennino Bike Tour: San Severino Lucano.
Qui siamo stati ricevuti dal Sindaco Franco Fiore e dall’assessore alle politiche sociali e all’ambiente Maria Filomena Perrone.
L’inaugurazione della colonnina è avvenuta per mano di Enrico Della Torre, Sebastiano Venneri, il Primo Cittadino e Antonio Nicoletti, direttore APT Basilicata Turistica, che ci ha raccontato che l’agenzia di promozione territoriale ha ideato l’app “Basilicata Free To Move”, uno strumento mirato agli appassionati di bici ricco di utility e service legati al cicloturismo.
Nello stesso posto è stato firmato il Patto per l’Ambiente ed è stata apposta la rima dedicata e ideata da Alessandro Ricci per “Borracce di Poesia”.
Facendo ritorno verso la piazza siamo stati intrattenuti da uno spettacolo di falconeria, dove abbiamo assistito al volo di falchi e gufi: un’esperienza unica che vi invitiamo a provare!


La serata si è conclusa in totale convivialità con una degustazione dei prodotti tipici lucani!

Torna in alto