Appennino Bike Tour, la ciclovia dell’Appennino tra i pistacchi e il Parco dei Nebrodi

Appennino Bike Tour, la ciclovia dell’Appennino tra i pistacchi e il Parco dei Nebrodi

Si è conclusa oggi, 7 Agosto 2021, la ventitreesima giornata di Appennino Bike Tour, che comprende le tappe di Bronte e Capizzi.

La giornata ha inizio nel Comune di Bronte, città famosa per il pistacchio. Quest’ultimo però non è il solo elemento distintivo della Città, la quale è anche patria della cultura: ne è la dimostrazione il Collegio Capizzi, voluto dal Venerabile Ignazio Capizzi e divenuto dalla fine del 1700 uno dei baluardi della cultura classica in Sicilia. Giunti a Bronte, il Team di Appennino Bike Tour viene accolto dall’Amministrazione comunale che riceve la staffetta di Legambiente e appone la sua firma al Patto per il cambiamento climatico.

In questa tappa sicula sono stati premiati due Ambasciatori dell’Appennino, Giuseppe Severini per il suo impegno a conservare e diffondere la cultura degli antichi strumenti musicali, e l’Associazione Randazzo in Fiore per il presidio di tutela del verde pubblico e per l’opera di sensibilizzazione verso il delicato tema del cambiamento climatico.

A seguire, come di rito, è stata inaugurata la colonnina di ricarica e-Bike, donata da Misura a tutte le tappe del “Giro dell’Italia che non ti aspetti”, e sulla quale è stata affissa, da parte di Claudia Casa, Direttrice Legambiente Sicilia, la poesia di Borracce di Poesia di Alessandro Ricci. 

Successivamente, abbiamo avuto un confronto diretto con l’Assessore dello Sport e Turismo, Marco Samperi, il quale racconta che il Comune ha un progetto diretto allo sviluppo dell’entroterra, soprattutto con percorsi immersi nella natura.

In attesa del Festival Cibò So Good, il 18-19-20 Marzo 2022 a Palazzo Re Enzo (BO), abbiamo avuto il piacere di provare alcuni prodotti tra paste, croccante, crema, granella e pesto, tutto a base del Pistacchio di Bronte DOP.

Al termine della mattinata il giro è andato in direzione di Capizzi, ultima tappa messinesse del tour. All’arrivo siamo stati accolti dal Sindaco, Leonardo Giuseppe Principato Trosso, e dall’Assessore con delega a Sport, Cultura e Spettacolo, Antonino Prestifilippo, i quali hanno fatto i primi saluti e raccontato le attrazioni del loro comune. Sempre per quanto riguarda le bellezze paesaggistiche, abbiamo scambiato due parole con la Presidentessa della Pro Loco del Comune di Capizzi, con la quale parliamo dell’impegno di questa associazione per valorizzare il territorio e promuovere le sue potenzialità turistiche. 

A seguire, come di routine, abbiamo partecipato al taglio del nastro tricolore per l’inaugurazione della ciclo-officina per e-Bike, l’affissione della poesia di Borracce di Poesia e per finire la firma del Sindaco del Patto Climate Change, sottoscritto da Legambiente.

Sempre da parte di Legambiente sono stati nominati due Ambasciatori dell’Appennino: Giuseppe Tomasi, per la sua passione nel raccontare le tradizioni del territorio, la cultura ed il folklore, e Sebastiano Pruiti, per il suo impegno nell’associazionismo e nel diffondere i sapori della tradizione.

La nostra penultima serata di questo Appennino Bike Tour, di quest’anno, l’abbiamo trascorso con la degustazione di salumi, tartufo e formaggi tipici del territorio, e abbiamo terminato con l’assaggio del biscotto ‘nciluppato: un biscotto con glassa al limone che si può anche inzuppare nel vino.

Questa penultima giornata è giunta al termine, tra belle persone e buon cibo. 

Torna in alto